gen 06

C’eravamo anche noi, i soldati della Provincia di Como alle guerre di indipendenza

L’Associazione Culturale CREA ha condotto delle ricerche storiche sui militari che hanno partecipato alle guerre di indipendenza italiane, residenti in alcune località della Provincia di Como.

Tale ricerca ha portato alla pubblicazione di alcuni opuscoli, stampati in migliaia di copie, che sono stati distribuiti dai Comuni di ErbaCastelmarte nel corso del 2011.

Inoltre, nel mese di febbraio 2012 sarà presentata la pubblicazione “C’eravamo anche noi, i soldati di Inverigo alle guerre d’indipendenza”.

La copertina dell'opuscolo dedicato ai soldati erbesi.

set 30

A Castelmarte, 16 ottobre 2011: “Un giorno nella Storia”

Domenica 16 ottobre 2011, nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia, Castelmarte (CO), che vede coinvolte nell’iniziativa l’Amministrazione Comunale e tutte le Associazioni locali, dedicherà la giornata al ricordo di quei giorni.

Un giorno nella Storia”: così è stata chiamata la seconda parte dell’evento. Dalle ore 11.00 infatti avranno luogo ben due presentazioni di lavori di ricerca storica e d’archivio: il primo, illustrato da una delle curatrici del libro dott.ssa Roberta Cairoli, è un corposo volume, realizzato da CREA Libri, che raccoglie 10 saggi di autori diversi ed ha per titolo Il Risorgimento nell’antica provincia di Como.
In esso viene ricostruita la complessa realtà sociale e politica del territorio che formava l’antica provincia di Como, dagli anni Venti agli anni Settanta dell’Ottocento.

Seguirà la presentazione, da parte della dott.ssa Lauretta Minoretti, dell’opuscolo C’eravamo anche noi. I soldati castelmartesi alle guerre d’indipendenza, in cui, oltre ai nominativi dei soldati, di cui è stata, dove possibile, ricostruita la discendenza, vengono date notizie sulla vita a Castelmarte  nel periodo delle guerre che hanno portato all’unità d’Italia.

L’inizio della giornata di celebrazione dell’anniversario vede l’arrivo a passo di corsa della fanfara dei Bersaglieri di Erba, che con la loro presenza vogliono testimoniare il contributo dato dal corpo dei Bersaglieri alla unità d’Italia.

Alle ore 9.45 seguirà la Santa Messa, durante la quale verrà letto lo scritto Benedizione della bandiera in Castelmarte del 1848.

A conclusione: Happy hour tricolore.

Scarica l’invito ufficiale (formato .zip): Inviti 16 ottobre.

set 29

In uscita a ottobre il volume “Il Risorgimento nell’antica provincia di Como”

La copertina del libro Il Risorgimento nell'antica provincia di ComoIl Risorgimento nell’antica provincia di Como
politica e società attraverso i documenti inediti
a cura di Lauretta Minoretti e Roberta Cairoli.

Saggi di Roberta Cairoli, Fabio Cani, Elena De Marchi, Andreas Köhn, Fiorella Imprenti, Vittoria Fumagalli, Lidia Martin, Valter Merazzi, Lauretta Minoretti, Mariangela Sempio.

Il 17 e il 18 marzo 1848 aveva inizio l’insurrezione a Venezia e a Milano, tutta l’Italia pareva in quei giorni mettersi in moto, iniziava il Risorgimento che si sarebbe concluso con l’unificazione dell’Italia, processo a cui Como e la sua antica provincia hanno offerto un contributo di primo piano.

Il presente volume ha il merito di ricostruire la complessa realtà sociale e politica di questo territorio dagli anni Venti agli anni Settanta dell’Ottocento, affrontando temi tralasciati o non sufficientemente esplorati dagli studi precedenti: dalla gestione dell’ordine pubblico ai meccanismi di censura sulla stampa messi in atto dal governo austriaco, al formarsi di una pubblica opinione attraverso la lettura dei giornali; dalle forme di assistenza e di controllo sociale, alla nascita delle prime società operaie di mutuo soccorso strettamente legate agli ideali democratici e alle istanze patriottiche; lo stretto collegamento tra Como ela Lombardia con i movimenti indipendentistici europei; la posizione della chiesa e l’apporto dei cattolici comaschi alla causa nazionale; il sorgere della prima comunità valdese e il suo rapporto con il cattolicesimo comasco; i modi e le forme specifiche della presenza e della partecipazione delle donne e, infine, le modalità attraverso cui è stata costruita, veicolata e rappresentata fino ai giorni nostri la memoria pubblica di quegli eventi.

I saggi pubblicati in questo volume, frutto di un rigoroso lavoro di indagine storiografica e d’archivio, sono anche racconti entusiasmanti che coinvolgono il lettore dalla prima all’ultima riga.

Un libro fondamentale per la conoscenza del periodo risorgimentale nel nostro territorio.

In uscita: ottobre 2011
Vuoi maggiori informazioni o prenotarne una copia? Contattaci!

dic 13

Lo spettacolo CHOPIN, mon amour

La locandina dello spettacolo Chopin, mon amour!Leggendo le lettere che Chopin scrisse alla famiglia e ai suoi amici si trovano quasi sempre frasi che descrivono la sua salute. Lo stare meglio, il rassicurare i suoi cari, il mantenere uno stile di vita che non peggiorasse la sua salute.

Il rapporto con la malattia è una presenza costante della sua esistenza: la musica grande, geniale, alcune volte piena di energia “titanica” ed il corpo ammalato e debole che non riesce quasi a contenerla. È dentro questo contrasto l’essenza della sua vita, nella quale viene accompagnato da alcune presenze importanti: la famiglia, la Polonia ed i suoi amori.

E sono proprio le donne della sua vita che dialogano con lui, presente solo con la sua musica, in questo spettacolo e che danno un ritratto emozionante ed intimo del grande musicista polacco.

“Musica leggera e appassionata che somiglia a un brillante uccello volteggiante sugli orrori dell’abisso” diceva Baudelaire.

Spettacolo della durata di circa un’ora. Che vede in scena una lettrice, una attrice e un pianista.

Lo spettacolo è stato realizzato nel 2010 e è stato proposto in alcune località della provincia di Como.

giu 06

L’artigiano della parola, un progetto di scrittura creativa

Il progetto L’artigiano della parola, che si è svolto nell’anno scolastico 2009/2010, ha coinvolto gli alunni delle scuole Medie di Pontelambro (CO) e un editor profressionista e aveva come obiettivo avvicinare i ragazzi al mondo della scrittura creativa.

I ragazzi coinvolti hanno sviluppato un racconto originale che è stato pubblicato con il titolo di Ice Field.

La copertina del libro Ice Field

 

Post precedenti «

» Post successivi